Shoe Game Focus: Rajon Rondo lascia Nike per ANTA, un’altra stella ha scelto la Cina

Dovevo parlarne tempo fa ma poi alcune circostanze e la notizia della possibile offerta pazza a Wiggins da parte dell’Adidas (clicca QUI per leggere l’articolo) mi hanno impedito di scrivere subito di questo argomento, ovvero del fatto che Stephen Curry non è stata l’unica star della NBA a lasciare la Nike nel corso di questa estate (clicca QUI per leggere l’articolo) ma anche il fenomeno dei Boston Celtics Rajon Rondo ha deciso di abbandonare il colosso americano per firmare con ANTA Sports, il brand cinese nato nel 1994.

Quelli che oggi vorrei spiegare sono i motivi per cui Rondo avrebbe preferito ANTA a Nike, ma prima facciamo un breve passo indietro. Rondo è sempre stato rappresentato dalla Nike nel corso della sua carriera NBA anche se ho motivo di credere che prima della sua esplosione con l’arrivo dei Big Three a Boston non avesse un vero e proprio contratto di sponsorizzazione ma utilizzasse solo scarpe marca Nike per abitudine dato che a Kentucky, il suo college, venivano fornite solo calzature dell’azienda con lo Swoosh. Col tempo Rondo si è identificato come simbolo della Nike pur non avendo alcun modello a sé dedicato, Rajon infatti ha più volte personalizzato le calzature da lui indossate e ha spesso lasciato il segno con varianti molto originali delle Nike HyperPosite, delle Nike Hyperfuse e Nike Lunar Hypergamer Low (foto sotto) ma soprattutto Rondo è diventato un vero simbolo di un modello storico legato al marchio con sede in Oregon: le Foamposite, di cui abbiamo già raccontato la bellissima e curiosissima storia in un articolo di Shoe Game Story (clicca QUI per leggere l’articolo). La linea Foamposite è una delle più importanti e storiche che la Nike abbia mai creato, originariamente fu disegnata per Penny Hardaway ma recentemente Rajon Rondo è stato il più fiero indossatore di Foamposite di tutta la NBA onorando la scarpe in questione anche con impressionanti triple doppie. Prima di procedere con l’articolo diamo un’ultima occhiata ad alcuni dei modelli Nike più originali visti ai piedi di Rondo in questi anni.

Rondo in Nike

La firma con ANTA Sports rivela molti aspetti interessanti. Per prima cosa ANTA è un marchio in continua espansione, nel 2007 firmò un contratto di sponsorizzazione con il Toyota Center e gli Houston Rockets mentre nel 2010 è diventata l’unica azienda a possedere i diritti per la distribuzione del marchio italiano Fila nei paesi asiatici, mossa che gli ha permesso anche di migliorare all’inverosimile la qualità dei materiali usati nelle proprie calzature. La prima firma prestigiosa di ANTA relativa a un giocatore è avvenuta nel 2010 quando Kevin Garnett decise si lasciare l’Adidas per il brand cinese, successivamente è entrato in scuderia anche Luis Scola, ora ai Pacers ma entrato in contatto con ANTA quando giocava nei Rockets, proprio quando il marchio cinese firmava il già citato contratto di sponsorizzazione con Houston. Ora è arrivato il vero pezzo da novanta, la stella, ovvero Rajon Rondo, quasi certamente introdotto ad ANTA dall’ex compagno di squadra Garnett. Rondo rappresenta la vera svolta per ANTA dato che è la prima volta che viene firmata una stella della NBA ancora nel pieno delle proprie forze, d’altronde siamo onesti, Scola e Garnett non sono più bambini e non possiedono più lo stesso livello di intensità o lo stesso appeal sul mercato di quando avevano 25 anni, Rondo invece di anni ne ha 27 quindi ha ancora parecchi anni e parecchi All-Star Game nel suo futuro nonostante l’infortunio da cui sta recuperando.
Lo ammetto, se io fossi stato Rondo non penso che avrei lasciato la Nike per ANTA, d’altronde le scarpe firmate da questa azienda cinese hanno la fama in NBA di essere discretamente inguardabili (almeno per quello che riguarda i modelli attualmente disponibili), inutile dire quindi che la differenza tra le due aziende sotto il punto di vista della considerazione del pubblico è enorme ma è anche vero che ANTA potrebbe aver offerto un super contratto alla stella dei Celtics (le cifre non sono note) e soprattutto gli ha dato la possibilità di essere l’uomo simbolo dell’azienda con un modello a suo nome, le RR1, visibili a fine articolo. Siamo onesti, chi di noi non vorrebbe avere un paio di scarpe col proprio nome? Come se non bastasse ANTA ha dichiarato di aver intrapreso un progetto importante con la campagna “basketball is priceless” che ha l’obiettivo di trasformare il marchio in un punto di riferimento del settore con all’attivo un roster di atleti di alto livello quindi non stupitevi se a breve arriveranno nuove firme importanti. Prima di avviarci verso la conclusione dell’articolo però, dato che sono un nostalgico, vediamoci una mini collezione delle più particolari Nike Foamposite indossate da Rondo in questi anni.

Rondo Foamposites

Insomma, l’intento di ANTA è chiaro: dare battaglia ai grandi marchi ma soprattutto ai nuovi marchi cinesi come Li-Ning. Anche Li-Ning infatti aveva cominciato sponsorizzando giocatori indirizzati verso la fine della propria carriera ma ha poi fatto il salto di qualità con l’arrivo in scuderia di Wade, per questo non mi stupisce che il cammino di ANTA sia analogo.
Dove riuscirà ad arrivare ANTA? Sarà la mossa giusta per Rondo e per l’azienda? Non lo so. Di solito in questa serie di articoli provo a dare un giudizio sulla scelta presa dai giocatori e dalle aziende ma questa volta non riesco, da un lato Rondo ha lasciato un posto da “icona underground” di Nike ma d’altra parte ora è andato a fare il leader, mossa più che comprensibile, quindi al momento non so davvero come esprimermi. Non ci resta che aspettare.
Al momento direi che possiamo salutarci ma non prima di dare un’occhiata alle ANTA RR1, le scarpe dedicate a Rondo, nelle versione da casa e da trasferta. Un parere personale? Non mi piacciono per nulla ma penso comunque che sia uno dei migliori prodotti della ANTA e quindi potrebbe essere un buon punto di partenza. Inoltre le RR1 dovrebbero costare solo 399 Yuan ovvero circa 50 euro, senza dubbio una cifra più che abbordabile.

Rondo ANTA 1

Rondo ANTA 0