Shoe Game: Speciale San Antonio Spurs, NBA Finals

Le Finali NBA sono l’evento più importante che ci sia nel mondo del basket e, in quanto tale, merita un abbigliamento di riguardo. Ovviamente divise e pantaloncini non sono modificabili quindi bisogna concentrarsi sulle scarpe, ecco perché oggi vedremo i modelli indossati dai giocatori più rappresentativi dei San Antonio Spurs.
In passato abbiamo già parlato di alcune calzature presenti ai piedi di alcuni Spurs e per questo metteremo solo dei link agli articoli in cui ne parliamo in maniera approfondita: abbiamo infatti già visto le PEAK Team Lighting Tony Parker indossate dal franco-belga, le Nike LeBron X di Manu Ginobili e le Adidas CrazyQuick viste ai piedi di Tim Duncan, ora dedichiamoci al supporti cast di San Antonio.

Uno dei grandi protagonisti dei Playoffs degli Spurs è il giovane Kawhi Leonard, fiero indossatore delle Nike Air Force Max 2013. Questo modello è una riedizione moderna delle Air Force Max 180, scarpa degli anni ’90 i cui punti cardine sono stati mantenuti, su tutti l’altezza media con tanto di taglio abbastanza dritto all’altezza della caviglia e ovviamente lo “strap” col velcro sullo stringhe, vero simbolo di questa scarpa. In questa riedizione sono stati limitati gli inserti in plastica rendendo le linee della scarpa più pulite e morbide, l’unico inserto in plastica infatti è posizionato appena sopra il logo e dà a questo modello un bel tocco di modernità che però non va a intaccare l’anima anni ’90 mantenuta dalla grande linguetta e dalla particolare sezione sul tallone con la scritta “Nike”.

Nike Air Force Max 2013 kawhi-leonard

 Tony Parker non è l’unico francese in gradi di avere un grande impatto sulla serie, c’è anche Boris Diaw con le sue Nike Air Hyperaggressor, precisamente nella versione BHM (Black History Month). Queste scarpe rappresentano il tipico modello Nike di nuova generazione: taglio alto davanti che si abbassa a livello del tallone per dare maggiore mobilità e sezioni traforate che rendono la scarpa leggerissima e in gradi di traspirare alla perfezione. La particolarità di questa scarpa sta nella sezione colorata diversamente intorno alla caviglia per rendere lo stile più originale, questa sezione però è difficilmente visibile sul modello usato da Diaw in quanto il francese usa la versione creata per il Mese della Storia Afroamericana e caratterizzata da bellissime grafiche in due diverse tonalità di grigio, perfette quindi da coordinare con la maglia degli Spurs.

Nike-Air-Hyperaggressor BHM Boris Diaw

Potevamo non parlare di Danny Green? Il “New Jersey Gangsta” ha marchiato a fuoco questa serie grazie alle sue innumerevoli triple che lo hanno fatto diventare anche il miglior realizzatore di bombe in una serie Finale. Anche Green veste Nike, precisamente le Nike Zoom Soldier VI, sesta edizione della seconda linea dedicata dall’azienda dell’Oregon a LeBron James, come si può notare dal logo della stella di Miami sulla banda elastica e sul lato frontale esterno della suola. Le scarpe mostrate in foto dono di colore leggermente diverso rispetto a quello usato da Green (le sue sono di un grigio leggermente più metallizzato) ma le foto “in game” non facevano capire quanto fosse innovativa questo modello: lo strap protegge la caviglia e rende lo stile della scarpa davvero unico, gli inserti traspiranti la rendono leggerissima e la suola molto resistente ma al tempo stesso elastica rendono le Zoom Soldier VI perfette per giocare sul parquet ma anche sull’asfalto dei tanto amati campetti di strada.

Nike Zoom Soldier VI Danny Green

Tutti questi modelli sono già disponibili in tantissime colorazioni nei negozi specializzati e online. Le Nike Air Force Max sono acquistabili per circa 140 euro, le Nike Air Hyperaggressor si possono trovare per un prezzo variabile tra i 70 e i 100 euro mentre le Nike Zoom Soldier VI possono essere vostre per una cifra che varia tra i 95 e i 110 euro.