Alla scoperta di... Mercato Rubriche Serie A

Alla scoperta di Deron Washington, lo swingman da showtime di Cremona

La Vanoli Cremona è forse la squadra che sta assemblando uno dei roster più interessanti per la prossima stagione di Serie A e la firma di Deron Washington è stata accolta con entusiasmo dagli esperti del settore, dall’ambiente e dai tifosi cremonesi; lo swingman è alla seconda esperienza nella massima serie italiana, dopo la stagione ’13/’14 passata tra le fila di Pistoia, in cui aveva destato un’ottima impressione, finendo spesso nella Top 10 delle giocate di ogni turno, grazie a schiacciate spettacolari. Con questo innesto, Cremona si assicura un giocatore dal rendimento sicuro e dall’atletismo spaventoso, capace di spezzare le partite con un’intensità fuori dal comune e con la sua capacità di essere un giocatore che sa fare degnamente tutto, in entrambe le fasi del gioco.

Come già accennato, le caratteristiche principali di Washington sono l’atletismo e l’esplosività. grazie alle quali riesce facilmente a regalare schiacciate devastanti e ad essere un gran rimbalzista (nell’anno con Pistoia viaggiò a 6.2 rimbalzi di media a partita), oltre a essere difficilmente contenibile in 1vs1 dall’avversario di turno; certo, la tecnica non sarà sopraffina, ma la 59° scelta assoluta del Draft 2009 non è un giocatore grezzo e limitato, poiché sa giocare bene in post e difficilmente commette infrazioni banali. Certo, oltre all’esplosività atletica, Washington è anche un giocatore capace di essere mortifero da 3 punti, sebbene non sia granché costante in questa specialità e preferisca giocare in avvicinamento a canestro per sfruttare le sue doti atletiche. La scorsa stagione, poi, ha dimostrato di poter essere anche un giocatore tattico, capace di partire dalla panchina per poi entrare e rompere gli equilibri grazie alla sua intensità (infatti, solamente 1 volta su 19 è partito nel quintetto iniziale con il Bnei Herzliya). Difensivamente riesce a contenere bene l’avversario diretto, anche se a volte spende falli evitabili e va in difficoltà contro giocatori undersize e più rapidi di lui, che riescono a metterlo in crisi poiché non riesce a tenere poi tanti scivolamenti difensivi senza allungare le braccia per cercare un recupero difensivo. Un’altra pecca del prodotto di Georgia Tech è la scarsa precisione ai liberi e, proprio in merito a questo particolare aspetto, vi consiglio di guardarvi questo suo tentativo nello scorso Campionato israeliano, considerando anche che nella stagione con Pistoia tirò i liberi con il 63.5% di media:

Nonostante queste pecche, l’arrivo di Washington può far sorridere una Cremona che si sta muovendo benissimo sul mercato, poiché del probabile quintetto titolare manca solo il 4, che potrebbe essere un giocatore perimetrale con punti nelle mani e poi manca principalmente il backup del playmaker, innesto che dovrà essere scelto con oculatezza per permettere a Luca Vitali di rendere al meglio e di tirare il fiato quando necessario. Fatto sta che, a oggi, Cremona è una delle squadre che si è mossa meglio per costruire un roster che attualmente potrebbe anche valere un posto nei prossimi playoff, per talento individuale e complessivo.

DERON WASHINGTON
Data di nascita 12 dicembre 1985
Ruolo Guardia / Ala piccola
Altezza 203 cm
Peso 95 kg
College Virginia Tech (2004-2008)
Statistiche Serie A ’13/’14 10.9 ppg, 6.2 rpg, 1.3 apg, 30.2 mpg
Statistiche Ligat HaAl ‘14/’15 9.3 ppg, 5.3 rpg, 1.4 apg, 21.2 mpg