Alla scoperta di... Mercato Rubriche Serie A

Alla scoperta di James Southerland, la combo-forward di Cremona

news28981

La Vanoli Cremona piazza un altro colpo importante, dopo gli arrivi di Deron Washington, Elston Turner e Tyrus McGee (oltre alla conferme di Vitali e Cusin), firmando James Southerland, ala piccola vista la scorsa stagione al Limoges CSP, con cui si è laureato campione di Francia. Sebbene sia alla 3° stagione da pro, Southerland ha già abbastanza esperienza per poter essere una piacevole sorpresa nella prossima stagione dei lombardi, considerando anche che, nelle ultime due stagioni, è migliorato molto nelle letture e nella comprensione di entrambe le fasi del gioco.

In D-League, dal dicembre 2013 all’aprile 2014 ha giocato con i Los Angeles D-Fenders, mettendo insieme cifre degne di nota: nell’esperienza nella Development-League, Southerland ha palesato un atletismo degno di nota e un’ottima capacità di sfruttare il suo primo passo nell’1vs1, senza disdegnare le realizzazioni in catch-and-shoot dalla lunga distanza. Sempre in quell’esperienza, si è segnalato come un giocatore esplosivo, capace di regalare poster in faccia a qualsiasi avversario, dotato anche di una grande tenuta mentale nei momenti caldi del match, in cui raramente compiva la scelta offensiva sbagliata, per il bene della squadra. Per quanto riguarda la carriera collegiale, invece, ha passato 4 anni alla Syracuse University con cui, nell’ultimo anno di permanenza, ha raggiunto le Final Four del torneo NCAA, venendo però eliminato in Semifinale da Michigan. Nell’anno da senior realizzò qualcosa come 35 punti contro Arkansas (30 novembre 2012), entrando così nella Top 10 delle performance individuali da quando coach Jim Boeheim allena gli Orangemen; al college si mise in evidenza per essere un gran realizzatore da 3 punti, specialmente nell’ultimo anno dove chiuse con 84 triple a bersaglio (39.8% di media) in 34 match giocati.

Nella scorsa stagione non ha trovato molto spazio nelle rotazioni del Limoges, finendo praticamente ai margini di un roster che comunque era molto profondo e competitivo, eppure potrebbe essere un buon elemento per Cremona, considerando anche la duttilità e il fisico, che gli permettono tranquillamente di giocare anche come ala-grande, oltre che nel suo ruolo naturale di ala-piccola. Deve migliorare nelle letture difensive e non lasciarsi ingolosire dalla sua capacità di stoppare l’avversario, perché altrimenti potrebbe cadere nella trappola di abboccare facilmente anche a finte banali; inoltre, deve imparare a sfruttare di più le sue abilità nel gioco interno e ad azzardare una maggiore assistenza verso i compagni, poiché comunque non è mai stato una classica “fabbrica di palle perse” (0.6 perse di media al college, che salgono a 1.3 nell’esperienza in D-League). Sicuramente, però, Cremona si confermerà come una delle squadre più interessanti e come possibile sorpresa anche per la prossima Serie A.

JAMES SOUTHERLAND
Data di nascita 28 aprile 1990
Ruolo Ala 
Altezza 203 cm
Peso 98 kg
College Syracuse University (2009-2013)
Statistiche D-League ’13/’14 14.7 ppg, 6.5 rpg, 61.5% 2P, 28.6 mpg
Statistiche LNB-Pro A ’14/’15 2.7 ppg, 1.6 rpg, 38.9% 3P, 7.8 mpg