Jaka Lakovic ha stravolto la Sidigas Avellino: rimarrà anche nella prossima stagione?

Salvo un improbabile suicidio sportivo della Reyer Venezia, che ha sei punti di vantaggio a sole quattro giornate dal termine, la Sidigas Avellino è fuori dai playoff e può iniziare a programmare la prossima stagione. Gli irpini sono la squadra più in forma del campionato, avendo vinto sette delle ultime otto partite disputate, tra cui quelle contro avversarie di alta classifica come Cantù, Sassari, Siena e Roma, ma si sono rialzati troppo tardi per sperare nell’accesso tra le prime otto.

La svolta della stagione è avvenuta con l’approdo ad Avellino di Cesare Pancotto e Jaka Lakovic. Il primo ha avuto il merito di compattare e mettere in riga il gruppo, costruendo i successi principalmente sulla difesa. Il secondo, invece, si è calato con grande umiltà e determinazione nella piccola realtà irpina, prendendo per mano i biancoverdi e trascinandoli alla salvezza. E’ proprio dal fenomeno sloveno che la Sidigas intende ripartire nella prossima stagione: anche se avanti con l’età, negli ultimi due mesi ha dimostrato di essere un giocatore in grado di fare la differenza contro qualsiasi squadra, ma soprattutto di saper essere leader e mettere in condizioni i compagni di esprimersi al meglio.

Stando a quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport“, il general manager irpino, Antonello Nevola, avrebbe già pronto il rinnovo per Lakovic, con la benedizione della società, che vuole fortemente fare questo “regalo” alla città. Al termine del campionato sicuramente ci sarà il tempo per definire tutto: se Jaka dovesse rimanere ad Avellino, l’anno prossimo si prospetta una stagione ricca di emozioni e soddisfazioni per gli irpini, dato che l’ex Barca e Panathinaikos ha dimostrato di essere almeno una spanna sopra i migliori giocatori del campionato sia a livello tecnico che tattico.

FOTO: Jaka Lakovic // www.all-around.net