Frank Vitucci saluta Varese: imminente il ritorno ad Avellino

Dopo l’esaltante stagione terminata solo in gara 7 contro la Montepaschi Siena, la Cimberio Varese inizia a perdere pezzi: gran parte dei giocatori ha destato l’interesse di mezza Europa, ma il primo a partire sarà Frank Vitucci. Stando alle ultime indiscrezioni che abbiamo raccolto, il coach veneziano ha deciso di rifiutare il prolungamento fino al 2015 e di accettare il biennale a cifre molto importanti della Sidigas Avellino, che per averlo pagherà anche un buyout.

Come tre anni fa, Vitucci succederà nuovamente a Cesare Pancotto: quest’ultimo aveva già un accordo di massima con la società, ma non appena è stata vista la possibilità di riportare Frank in Irpinia, De Cesare e soci non ci hanno pensato due volte. Varese aveva provato a convincerlo presentandogli un progetto che punta ad aprire un ciclo vincente, ma evidentemente la proposta, non solo economica, della Sidigas lo ha convinto di più: non è un mistero, infatti, che i biancoverdi vogliano fare le cose in grande quest’anno e stanzieranno un budget proibitivo per quasi tutte le squadre della Serie A. Una volta definito il coach, Avellino passerà all’allestimento del roster: l’intenzione è di ripartire dalla base composta da Jaka Lakovic, Taquan Dean e Kaloyan Ivanov, a cui andranno affiancati giocatori congeniali al gioco di Vitucci.

FOTO: Vitucci // Mario Bianchi