Michelini, Kangur e la difesa

“Kangur, da quando è a Siena, ha imparato a difendere” (cit.). Eh no dai, basta con ‘sta frase! Per Coach Michelini, spalla tecnica di Rai Sport, è diventata un must tanto quanto il “Mamma, butta la pasta” del collega Dan Peterson. L’estone della Montepaschi ha come peculiarità, oltre all’atletismo e al tiro da tre, proprio la difesa! Un’arma pressoché fondamentale nella sua carriera e sfruttata alla grande nelle ultime due stagioni a Varese. Braccia lunghe, ginocchia piegate e per gli  avversari erano volatili per diabetici. Tant’è che molto spesso si spostava a difendere sulle ali piccole con Diawara o Righetti, l’anno precedente (vedi Varese-Siena), sui quattro. Ogni tanto esagera/va allungando qualche mano di troppo, specie nella prima stagione nel Bel Paese, ma il suo rendimento difensivo è sempre restato alto tant’è che Siena lo ha scelto come sostituto, con le debite proporzioni, di un certo Shaun Stonerook. Basta?

Fonte foto: menssanabasket.it