Milano vince all’overtime! Gentile decide con una tripla: 5 numeri da conoscere su gara-3

Milano si complica la vita, facendosi raggiungere dal Banco verso la fine di una partita per nulla spettacolare ma intensa, quasi sempre condotta, anche con ampio margine. I ragazzi di Banchi riescono comunque a strappare all’overtime un’importantissima vittoria in questa prima uscita in terra sarda, che riporta sui binari biancorossi la serie e scarica su Sassari una pressione maggiore in vista di gara-4. Decide la partita una tripla tanto pazzesca quanto fortunata di Alessandro Gentile, che da vero capitano si è caricato anche stasera la squadra sulle spalle.
Ecco qui le cifre da conoscere di questa gara-3:

I 5 NUMERI SULLA SFIDA

03:25: i minuti che segna il cronometro nel quarto periodo, quando Caleb Green infila la tripla che permette a Sassari di impattare a quota 65. E’ grazie soprattutto a Omar Thomas che i biancoblù tornato sotto a una Milano incapace –ancora una volta- di chiudere i conti, dopo essere stata per ampi tratti sopra anche di 15 punti. I tre minuti rimanenti sono di puro equilibrio e conducono appunto ai supplementari.

22%: questa la percentuale al tiro pesante del Banco. Troppo poco per una squadra (la seconda per percentuali nella regular season) che fa del tiro da tre preso senza troppi pensieri un’arma letale.
Il 7/32 è un bottino troppo magro, aggravato dall’1/7 di entrambi i cugini Diener, che non incidono a sufficienza sulla partita.

25: i punti di Alessandro Gentile, faro in questa vittoria milanese e uomo-chiave dell’Olimpia nella serie contro Sassari. Ottimo il suo primo quarto, in cui, insieme a Samuels, scava il 15-24 che indirizza la partita verso Milano. Nel supplementare poi diventa decisivo il suo apporto: segna 7 punti, come tutta la Dinamo, caricandosi la squadra sulle spalle, soprattutto negli ultimi due minuti, con Hackett fuori per falli. Prestazione davvero notevole.

26: i liberi tentati dall’Olimpia. Statistica di per sé non troppo significativa, soprattutto nell’ambito di una partita andata ai supplementari e gestita in modo piuttosto rigoroso dagli arbitri. Diventa importante però se confrontata con quella di gara-2, che parla di solo 11 liberi tentati da Milano, di cui ben 9 nel solo ultimo periodo. Chiaro il messaggio: maggiore aggressività e gioco interno, favorito da buone spaziature, come quelle viste nel primo periodo.

2: i parziali con cui la Dinamo ha provato (ed è anche riuscita) a rientrare in gara. Il primo è segnato dall’eroico Devecchi nel secondo periodo, con due triple consecutive. Il secondo è tutto firmato Omar Thomas ed è il break del decisivo aggancio sassarese nel quarto periodo. Sono 11 i suoi punti, tra cui i decisivi due liberi segnati a 2’’ dalla fine, che regalano i supplementari alla Dinamo. Non bastano questi due break ai ragazzi di Sacchetti, ma sono la dimostrazione che le sorti del Banco non passano solo dai Diener.

LA TRIPLA DECISIVA DI GENTILE

 

BANCO DI SARDEGNA SASSARI EA7-EMPORIO ARMANI MILANO
76 83
SERIE 1-2
TABELLINO COMPLETO