Fantabasket Serie A: consigli per gli acquisti

E anche quest’anno ritornano i nostri consigli per il fantabasket. L’anno scorso avevamo commesso qualche errore grossolano, come Jaka Lakovic e Aubrey Coleman tra le certezze, ma in ogni caso eravamo anche stati in grado di scovare qualche giocatore che avrebbe fatto valutazione pesante, su tutti Will Thomas e Delroy James. Vediamo se anche quest’anno riusciremo a mantenere in positivo il bilancio.

LE DODICI CERTEZZE

Guardie – Si parte sempre dal solito nome: Drake Diener. Il fatto di essere passato a Reggio Emilia non dovrebbe cambiare di molto le sue statistiche e Drake si prepara ad un’altra stagione da protagonista. Così come il suo compagno di squadra e di reparto, Andrea Cinciarini, che è stato uno dei migliori giocatori per assist e valutazione dello scorso campionato. Usciamo dai giocatori che militavano già l’anno scorso nel nostro campionato e segnaliamo Darius Johnson-Odom, miglior giocatore di Cantù nel precampionato e con un passato NBA che dovrebbe essere una garanzia. Se Johnson-Odom è una sicurezza, allora lo stesso si può dire di MarShon Brooks, con un’unica perplessità legata al minutaggio: una squadra come Milano, che punta forte all’Eurolega e non dovrebbe avere particolari problemi in regular season, potrebbe anche far giocare il minimo indispensabile i suoi talenti migliori. In materia di guardie, ci sentiamo di consigliarvi senza particolare apprensione anche Marcus Denmon, da cui Brindisi si aspetta tantissimo.

Ali – Obbligatoriamente, il primo nome da citare è quello di Sam Young. Dopo aver giocato minuti veri in NBA e aver dominato in Australia e Porto Rico, il nativo di Washington è arrivato a Caserta e ha tenuto quasi 20 punti di media nelle amichevoli precampionato. Non dovrebbe aver problemi a ripetersi quando la stagione inizierà. Se di solito vi affidate all’usato sicuro, allora Jeff Brooks è quello che fa per voi: l’anno scorso ha tenuto 17.5 di valutazione media e, anche se quest’anno a Sassari potrebbe fare qualcosa di meno, difficilmente andrà sotto la doppia cifra. Brindisi è riuscita a confermare Delroy James e non ci sono dubbi che il giocatore manterrà le ottime medie della passata stagione. Se la vostra lega fantacestistica segue i ruoli di Legabasket, tra le ali trovate anche Ed Daniel, che giocherà da centro per la Openjobmetis Varese. Non lasciatevelo scappare.

Centri – In questo caso, come per le guardie, è veramente facile trovare il primo nome: O.D. Anosike, centro da 14.4 punti, 13.1 rimbalzi e 22.8 di valutazione a partita nella scorsa stagione. Non dovrebbe deludere nemmeno Cameron Todd Moore, lungo di buona tecnica passato da Caserta a Venezia durante l’estate. Come ultimo giocatore del nostro roster ideale citiamo Richard Howell, buon difensore e grande atleta che potrebbe dominare sotto le plance.

Roster: Drake Diener (Reggio Emilia), Andrea Cinciarini (Reggio Emilia), Darius Johnson-Odom (Cantù), MarShon Brooks (Milano), Marcus Denmon (Brindisi), Sam Young (Caserta), Jeff Brooks (Sassari), Delroy James (Brindisi), Ed Daniel (Varese), O.D. Anosike (Avellino), Cameron Todd Moore (Venezia), Richard Howell (Caserta).

I DODICI SU CUI PUNTARE

Guardie – Ci sarà una grande lotta all’asta per accaparrarsi Jerome Dyson. E allora perché non puntare invece su David Logan? L’ex giocatore dell’Alba Berlino è stato il miglior marcatore di Sassari in questo precampionato. Di ritorno in Italia, anche Dawan Robinson ha le caratteristiche per imporsi come giocatore di vertice, almeno da un punto di vista statistico. Se invece volete una scommessa rischiosa e al tempo stesso affascinante, allora vi conviene puntare su Jonny Flynn che, dopo essere stato scaricato dalla NBA, ha avuto un’esperienza positiva in Australia e ha poi firmato con Capo d’Orlando. Vi abbiamo già consigliato due giocatori di Caserta, ma ce n’è anche un terzo che potrebbe scalare le classifiche dei punti segnati: si tratta di Frank Gaines. E, in materia di possibili grandi realizzatori del nostro campionato, non si può ignorare Kenny Hayes di Cremona.

Ali – Compagno di squadra di Amedeo Della Valle ad Ohio State, LaQuinton Ross è un giocatore talentuosissimo che dovrebbe imporsi anche in Europa. Come Sam Young, che abbiamo citato tra le certezze, c’è un’altra ala che ha un passato in NBA e ha segnato quasi 20 punti di media nel precampionato: Tony Mitchell di Trento. Se tra le ali vi piace scegliere quegli atleti in grado di affiancare un buon quantitativo di rimbalzi ai punti segnati, allora Okaro White della Virtus fa al caso vostro. L’ultimo nome che proponiamo per questo ruolo è quello di Justin Harper, che magari potrebbe passare inosservato di fianco a vecchie conoscenze del campionato italiano come Sundiata Gaines, Adrian Banks, Marc Trasolini e Oderah Anosike. Tuttavia, Harper è stato il giocatore che si è messo maggiormente in mostra nelle amichevoli e potrebbe rivelarsi una gran presa per la Sidigas e per la vostra squadra.

Centri – Basandoci sulla sua esperienza passata, non sembra essere un nome così invitante. Invece non bisogna lasciarsi sfuggire Josh Owens, che sarà molto importante per i destini della Dolomiti Energia Trento. Viene da un’università prestigiosa come Michigan e ha il talento per affermarsi ad alti livelli: Jordan Morgan potrebbe rivelarsi uno dei migliori centri del campionato, ma attenzione al foglio delle statistiche, che non è per forza amico dell’ex giocatore dei Wolverines. In ogni fantabasket che si rispetti, c’è sempre l’allenatore che punta sui giocatori che hanno dominato in campionati esotici. Ne abbiamo uno anche quest’anno: James Mays, reduce da una stagione da 19.7 punti e 16.6 rimbalzi a partita nelle Filippine.

Roster: David Logan (Sassari), Dawan Robinson (Varese), Jonny Flynn (Capo d’Orlando), Frank Gaines (Caserta), Kenny Hayes (Cremona), LaQuinton Ross (Pesaro), Tony Mitchell (Trento), Okaro White (Bologna), Justin Harper (Avellino), Josh Owens (Trento), Jordan Morgan (Roma), James Mays (Brindisi).

GLI ITALIANI

Se il regolamento della vostra lega prevede obbligatoriamente un numero minimo di italiani, allora ecco per voi un breve elenco di nostri connazionali che dovrebbero garantire una discreta valutazione. Oltre ad Andrea Cinciarini, tra le guardie c’è da puntare sicuramente su suo fratello Daniele Cinciarini e su Alessandro Gentile. Tornato in maglia Cremona, Luca Vitali ha le carte in regola per essere protagonista. Da valutare l’impatto di Davide Pascolo sul massimo campionato italiano, mentre sta brillando nel precampionato Achille Polonara con la maglia di Reggio Emilia. Attenzione però: il suo minutaggio è stato gonfiato dall’assenza di Silins. Per il capitolo giovani scommesse, potrebbero trovare spazio Luca Campani e Simone Fontecchio a Cremona e Bologna. Gioca come italiano anche Marc Trasolini, l’anno scorso autore di una buona stagione a Pesaro. L’ultimo nome, per la verità un po’ rischioso a livello di valutazione, è quello di Michele Vitali, impiegato come esterno di riserva, ma comunque destinato a rimanere in campo per un buon numero di minuti.

I LEADER STATISTICI

Se il fantabasket è già una scienza inesatta per definizione, questa sezione del nostro articolo lo è ancora di più. Proviamo ad ipotizzare quelli che, da un punto di vista potenziale, potrebbero essere i migliori giocatori del nostro campionato per punti, rimbalzi ed assist.

Punti: Drake Diener (Reggio Emilia), Sam Young (Caserta), Tony Mitchell (Trento), Kenny Hayes (Cremona), MarShon Brooks (Milano).
Rimbalzi: Richard Howell (Caserta), Ed Daniel (Varese), James Mays (Brindisi), O.D. Anosike (Avellino), Shane Lawal (Sassari).
Assist: Andrea Cinciarini (Reggio Emilia), Joe Ragland (Milano), Luca Vitali (Cremona), Ronald Moore (Caserta), Jonny Flynn (Capo d’Orlando).

LO COMPRO O NON LO COMPRO?

È arrivato il momento di valutare alcuni casi di giocatori importanti che sono stati fino ad ora trascurati per risolvere ogni dubbio sull’eventuale acquisto di uno di essi. Vi conviene prenderli o no?

– Brandon Triche (Roma): reduce da una stagione grandiosa in A2 con la maglia di Trento, Triche era stato preso da Roma con l’idea di farlo giocare principalmente da playmaker, anche se l’arrivo di Stipcevic potrebbe limitare il suo minutaggio in questo ruolo. Ciò non toglie che si tratti di un esterno sicuramente interessante che può segnare con continuità anche in A1. Da prendere.
– James Feldeine (Cantù): dopo Johnson-Odom, Feldeine sarà probabilmente il miglior giocatore di Cantù per valutazione. Da acquistare.
– Eric Williams (Cantù): dopo la brutta stagione a Venezia, il centrone di passaporto bulgaro ha faticato a trovare spazio in Francia. Difficile che possa tornare quello di una volta.
– Jerome Dyson (Sassari): uno dei migliori giocatori dello scorso campionato, non dovrebbe far fatica ad adattarsi al sistema di gioco di Sassari. Prendetelo.
– Marco Cusin (Sassari): l’anno scorso ha tenuto una valutazione abbastanza alta a Cantù, ma a Sassari è difficile capire come potrà inserirsi. Rischio.
– Davide Pascolo (Trento): dominatore del campionato cadetto 2013/2014, non necessariamente ripeterà cifre così alte al gradino successivo. Da prendere solo se vi serve un numero minimo di italiani nel roster.
– Joe Ragland / Samardo Samuels (Milano): l’anno scorso hanno collezionato rispettivamente 16.2 e 12.4 di valutazione a partita, quest’anno si trovano all’interno di un roster fenomenale che mira maggiormente all’Eurolega che a spremersi nella regular season del campionato. Comunque, la valutazione non dovrebbero farla mancare. Buoni giocatori per completare la vostra rosa.
– Linas Kleiza / Shawn James (Milano): maneggiare con estrema cautela perché, sebbene il talento dei due non sia affatto in discussione, il minutaggio potrebbe essere parecchio contenuto. Fate attenzione.
– Dejan Ivanov (Brindisi): gli anni migliori sono ormai alle spalle, ma in ACB l’anno scorso Ivanov ha comunque disputato un più che discreto campionato. La sua valutazione dipenderà molto dall’inserimento di Mays: comprare Ivanov al fantabasket significa puntare sul fallimento del centro statunitense.
– Linton Johnson (Pistoia): atleticamente ha ormai poco da dire e l’anno scorso non è riuscito ad emergere nemmeno dopo il passaggio a Varese. Da acquistare solo se gli altri obiettivi nel ruolo sono sfumati.
– Allan Ray (Bologna): il suo nome può essere sicuramente suggestivo, ma le condizioni fisiche non sono più quelle di una volta. L’anno scorso in Croazia ha tenuto 7 punti di media. Il precampionato è stato buono, ma il rischio di trovarsi in roster un giocatore che non fa valutazione è elevatissimo.
– Darius / Ksistof Lavrinovic (Reggio Emilia): se ci basassimo sulle statistiche della passata stagione, Darius è sicuramente più quotato di Ksistof. Ciò non toglie che sia già infortunato e che l’età elevata dei due gemelli non lasci troppe certezze in ottica fantabasket. Difficile consigliare il loro acquisto.
– Andy Rautins (Varese): in Germania l’anno scorso ha disputato un’ottima (metà di) stagione con 15.5 di valutazione a partita. Il dubbio è legato alle sue condizioni fisiche, visto che la guardia di Varese ha patito un infortunio nel precampionato ed è stato tormentato anche nella passata stagione. Meno certezza di quel che si potrebbe pensare.
– Yakhouba Diawara / Kristjan Kangur (Varese): Diawara è un giocatore con tanti punti e tanti tiri nelle mani. Non il migliore dei giocatori da fantabasket, ma comunque un’ala che vi può garantire buone prestazioni. Kangur, invece, nella sua migliore stagione italiana ha tenuto 11.9 di valutazione media. Se fisicamente dovesse mantenersi in forma, potrebbe replicare cifre di quel tipo.
– Adrian Banks (Avellino): ad Avellino non è più l’unico faro della squadra, come invece lo era a Varese.Se difficilmente potrà tenere anche quest’anno 18 di valutazione a partita, d’altro canto ha talento per totalizzare con regolarità un punteggio in doppia cifra. Da prendere.
– Hrvoje Peric (Venezia): l’anno scorso non ha brillato, ma quest’anno potrebbe essere il vero uomo in più della Reyer. Se vi servisse un giocatore per completare il reparto ali, allora puntate su di lui.

ROOKIE SÌ / ROOKIE NO

Per chiudere il nostro articolo, ecco un elenco di esordienti del campionato di A1 di cui non abbiamo parlato nelle altre sezioni. Nessun ragionamento approfondito, proviamo solo a dirvi se può valere o meno la pena di acquistare il giocatore per completare la vostra rosa in caso non foste riusciti a prendere qualcuno dei sopracitati.

GIOCATORE SQUADRA SÌ / NO
Melvin Ejim Roma
DeQuan Jones Cantù No
Damian Hollis Cantù
Cheikh Mbodj Cantù
Rakim Sanders Sassari
Kendall Williams Pesaro No
Anthony Myles Pesaro
Juvonte Reddic Pesaro
Wally Judge Pesaro No
Keaton Grant Trento
Jamarr Sanders Trento No
Isaiah Armwood Trento No
Trenton Meacham Milano No
Sek Henry Brindisi No
Demonte Harper Brindisi No
C.J. Williams Pistoia
Langston Hall Pistoia No
Gilbert Brown Pistoia No
Landon Milbourne Pistoia
Abdul Gaddy Bologna No
Jeremy Hazell Bologna
Augustus Gilchrist Bologna
Stanley Okoye Varese No
Craig Callahan Varese No
Austin Freeman Capo d’Orlando
Bradford Burgess Capo d’Orlando No
Dominique Archie Capo d’Orlando
Dario Hunt Capo d’Orlando
Junior Cadougan Avellino No
Adam Hanga Avellino No
Julyan Stone Venezia No
Deivydas Dulkys Venezia
Jazzmar Ferguson Cremona
Cameron Clark Cremona
James Bell Cremona