La Virtus Bologna sul suo sito ufficiale: “Lassie torna a casa”. Riecco Hasbrouck

ULTIMO AGGIORNAMENTO – Claudio Sabatini  a Repubblica ha spiegato il perché di quel comunicato stampa. “Cos’è successo? Nulla di inconsueto, Lassie torna a casa. Il tribunale FIBA ha visionato i fatti – ha detto – La Virtus non deve nulla ad Hasbrouck, anzi è creditrice  nei suoi confronti per 2.520 dollari, a causa di multe che ha preso ed altre faccende. Aspettiamo Kenny al Marconi, per fargli una bella foto e anche per vederlo in campo domenica contro Sassari, visto che abbiamo già vinto il premio italiani e abbiamo spazi per far giocare gli americani”.

AGGIORNAMENTO – Pochi minuti fa, la Virtus Bologna ha rilasciato sul suo sito ufficiale una nota stampa a dir poco criptica. “Lassie torna a casa”: sono queste le quattro parole che hanno scatenato le reazioni del web. Tralasciando i tifosi bianconeri che hanno immediatamente pensato che la società ha definitivamente perso la testa, c’è chi crede che questa sia una sorta di “Operazione Simpatia” varata da Sabatini e soci, dietro la quale ci sia un annuncio importante.

E’ già partita la caccia al giocatore soprannominato “Lassie”: alcuni pensano che sia Dusan Vukcevic che torna nel ruolo di direttore sportivo, altri che sia riferito a Kenny Hasbrouck, finito fuori squadra dopo la vittoria con Avellino e forse in procinto di ritornare nelle rotazioni. Altri ancora, invece, ritengono che sia un riferimento a Sani Becirovic, che tornerà domenica tornerà alla Unipol Arena da avversario, avendo appena firmato con Sassari.