L’analisi – Serie A, 2a giornata: Milano fa suo il derby con Varese, Sassari supera Cantù

Intensa seconda giornata di campionato, con numerosi match di rilievo: spiccano la vittoria casalinga di Sassari su Cantù marcata Drake Diener, quella lottata dell’Acea su Brindisi a Casalecchio e la sorpresa di giornata, ovvero la sconfitta di Siena per mano di una solida Reggio Emilia trascinata da Troy Bell. Due le partite al supplementare, caratterizzate da altrettante rimonte concluse in senso opposto: vince Caserta a Pesaro, dopo essersi fatta rimontare sul finale dei regolamentari, cade Cremona dal +21 per essere poi schiacciata all’overtime dalla coppia bolognese Hardy-Walsh. Rischia di subire la rimonta di Pistoia nell’ultimo periodo anche Avellino, che porta però a casa un atteso successo, così come fa Venezia, asfaltando un’impotente Montegranaro. I riflettori sono tutti però per la partita più rappresentativa del basket italiano: il derby Milano-Varese, cui dedichiamo il nostro focus.

LA PARTITA
EA7-EMPORIO ARMANI MILANO-CIMBERIO VARESE 84-72

Vince la sua prima in campionato Milano, grazie a intensità e collettivo, scacciando i primi mormorii e forse ottenendo le prime –pur sommesse- risposte da Curtis Jerrells.  Vince contro una Varese che ha trovato in De Nicolao e Polonara –oggi migliore dei suoi- due importanti fonti di energia, ma che per il resto ha avuto poco dai singoli e in particolare da Clark, ancora non pervenuto. Primo tempo a ritmi lenti e in sostanziale equilibrio: parte forte Milano con un 8-2 targato Langford e Gentile, ma sono i già citati Polonara e De Nicolao a tenere sotto Varese. 8 punti consecutivi di Samuels a cavallo fra prima e seconda frazione rischiano di spezzare la partita, ma è sempre il play padovano a prendersi le sue responsabilità, segnando due triple consecutive. Secondo quarto confuso, condizionato da tre fischi pesanti (2 antisportivi, uno per squadra, e un tecnico a Melli per tocco di palla dopo un canestro segnato). Banchi ha discrete risposte dal quintetto senza un centro di ruolo, con Wallace e Melli insieme, mentre Frates si affida a Polonara e a un Ere leader. Chiudono il secondo periodo due triple pesantissime per Milano, entrambe allo scadere, prima di Jerrells e poi di Langford: 40-38 per i padroni di casa. Nel terzo periodo Milano ha una marcia in più: Gentile è protagonista, Varese è troppo molle in difesa. Con Clark in campo –poi fuori per l’intero quarto periodo- la squadra non gira: Samuels scava un +10 decisivo, cui prova a reagire Coleman con azioni isolate, portando a casa 7 punti nel quarto. Per metà dell’ultima frazione la partita sembra congelata, finché Jerrells non torna alle brutte abitudini e butta via tre azioni consecutive: ne approfitta un eroico Polonara (5 su 8 da tre per lui, 3/3 nel quarto periodo) e insieme a De Nicolao porta la Cimberio a -3. E’ però in una concitata azione d’attacco milanese che Samuels trasforma una possibile persa in un canestro più fallo che chiude la partita. Ci prova Coleman dall’altra parte, ma i giochi sono ormai chiusi.

Azione-chiave: il momento decisivo è sicuramente il confuso attacco milanese sul +3. Hassell, forse con fallo non fischiato, stoppa Langford, ma, cercando di trattenere la palla in mano, commette infrazione di passi. Sulla rimessa l’EA7 pasticcia, ma Samuels si trova la palla in mano e va a canestro, subendo anche il fallo (discutibile) di Polonara. 2+1 che mette la partita in cassaforte.

Milano: Gentile 12, Cerella, Melli 2, Riva ne, Tourè ne, Haynes, Toso ne, Langford 19, Samuels 21, Wallace 7, Moss 12, Jerrells 11. All. Banchi
Varese: Scekic 2, Coleman 13, Rush, Clark 2, De Nicolao 10, Vescovi ne, Balanzoni ne, Mei ne, Hassell 9, Ere 10, Polonara 26. All. Frates

TOP

FLOP

PG

 Jaka Lakovic

PG

 Keydren Clark

SG

 Drake Diener

SG

 Erick Green

SF

 Matt Walsh

SF

 Jason Detrick

PF

 Achille Polonara

PF

 Ashley Hamilton

C

 Samardo Samuels

C

 Othello Hunter

RISULTATI e CLASSIFICA
Vanoli Cremona-Granarolo Bologna 82-87 dts.
EA7-Emporio Armani Milano-Cimberio Varese 84-72
Grissin Bon Reggio Emilia-Montepaschi Siena 67-59
VL Pesaro-Pasta Reggia Caserta 84-93 dts.
Giorgio Tesi Group Pistoia-Sidigas Avellino 75-83
Acea Roma-Enel Brindisi 67-59
Banco di Sardegna Sassari-Pallacanestro Cantù 83-69
Umana Venezia-Sutor Montegranaro 102-68

PASTA REGGIA Caserta

4

GRISSIN BON Reggio Emilia

2

GRANAROLO Bologna

4

UMANA Venezia

2

ACEA Roma

4

SIDIGAS Avellino

2

BANCO DI SARDEGNA Sassari

2

MONTEPASCHI Siena

2

ENEL Brindisi

2

PALLACANESTRO Cantù

2

VL Pesaro

2

GIORGIO TESI GROUP Pistoia

0

CIMBERIO Varese

2

VANOLI Cremona

0

EA7-EMPORIO ARMANI Milano

2

SUTOR Montegranaro

0