News Serie A

Playoff Serie A ─ Mai sottovalutare Mike Green, Venezia fa il colpaccio esterno a Cremona

benjamin ortner

Arrivava ai blocchi di partenza come la più imprevedibile tra le quattro serie e non ha tradito le aspettative: Venezia è l’unica squadra di questi Playoff ad aver vinto in trasferta gara 1, accaparrandosi subito il fattore campo. L’esperienza del roster della Reyer ha fatto la differenza nel quarto quarto, dopo che Cremona era stata in vantaggio per la maggior parte della gara. Sugli scudi, per la formazione di coach De Raffaele, uno strepitoso Ben Ortner e un Mike Green capace di mandare a bersaglio tutti i tiri decisivi. Cremona ora, per poter continuare a sperare nella vittoria di questa serie, deve vincere almeno una delle due gare al Taliercio. Ma prima, dovrà difendere il proprio campo in gara 2.

VANOLI CREMONA UMANA REYER VENEZIA
73
79
SERIE 0-1

I 5 NUMERI DELLA SFIDA

2 – Le triple messe a segno da Mike Green negli ultimi 4 minuti di gioco, entrambe di discreto peso specifico. Con Cremona che stava dimostrando tutta la propria volontà di non cedere il comando nel punteggio alla Reyer, Mike Green ha dapprima spezzato l’equilibrio con la tripla del +3. Poi, due minuti più tardi, quando i padroni di casa erano tornati a -1 grazie alle giocate di Washington e Cusin, il playmaker orogranata ha infilato un altro tiro dalla lunga distanza per volare a +4. L’ex Cantù e Varese ha disputato la solita prova totale da 21 punti, 5 assist, 9 falli subiti e 24 di valutazione. Attenzione: in stagione regolare non sarà stato granché costante, ma in passato ha già dimostrato di saper trascinare le sue squadre.

3 – I tiri tentati da un insolitamente timido Tyrus McGee. La guardia cremonese non ha capitalizzato nessuno di questi tre tentativi e ha così disputato la sua prima partita stagionale senza canestri dal campo. Di certo non il momento migliore per interrompere la striscia positiva di partite a segno. È solo la quarta volta in stagione, tra l’altro, che il miglior sesto uomo del campionato non realizza nemmeno una tripla nell’arco della gara. Ulteriore dato statistico: Cremona ha vinto solo tre delle otto partite in cui McGee non è andato in doppia cifra per punti segnati. Alla Vanoli serve tutto l’estro del suo numero 25 per ribaltare questa serie.

17 – I punti realizzati da un ispiratissimo Ben Ortner, chiamato a svolgere la parte del leone (e del centro titolare) a causa dell’infortunio patito da Josh Owens nel finale di campionato. L’austriaco ha chiuso la partita con un perfetto 8/8 dal campo, scacciando via i dubbi su un reparto lunghi che si presentava a questi Playoff rimaneggiato e con equilibri ancora da trovare e da definire. Marco Cusin (7 punti e 4 rimbalzi) sembrava potesse trarre un vantaggio da questa situazione, ma in realtà è stato Ortner il miglior centro di questa partita. De Raffaele ha concesso 22 minuti all’ex-Siena, 20 a Tomas Ress e 6 al nuovo arrivato Krubally.

21 – Le palle perse da una Cremona insolitamente disattenta. Deron Washington ha guidato la classifica di squadra in questa voce statistica con 4, seguito da Dragovic, McGee e Cusin che ne hanno gettate 3 a testa. La Vanoli è arrivata quinta in regular season per numero di palle perse, ma 21 restano comunque un numero esagerato anche per una formazione che ha già avuto picchi preoccupanti da questo punto di vista. La curiosità è che il massimo stagionale di palle perse (22) per Cremona era arrivato proprio nella sfida casalinga di regular season contro Venezia, anche se in quel caso vinsero i biancoazzurri. 21 palle perse, invece, anche nella trasferta di Reggio Emilia.

5 – Gli assist di Mike Green e di Jeremy Pargo. Il secondo è ancora da inserire nei meccanismi, nonostante abbia dimostrato tutto il suo talento nell’ultima gara di regular season. Comunque, anche in una serata in cui ha tirato 1/7 dal campo, è riuscito a dare il suo contributo sotto forma di assistenze e si è meritato i 30 minuti sul parquet che gli ha concesso De Raffaele. Difficile prevedere ora l’esito di questa serie, ma l’impressione è che c’è più di una possibilità che l’innesto di Pargo da parte di Venezia possa essere ricordato al termine della stagione come uno dei più determinanti per l’andamento dei Playoff 2016.

@ PalaRadi – Cremona
TABELLINO COMPLETO

CREMONA I NUMERI DELLA PARTITA VENEZIA
24 – Turner PUNTI Green – 21
5 – Washington, Starks RIMBALZI Ress – 5
– Cusin ASSIST Green, Pargo – 5
21 – Turner VALUTAZIONE Green – 24