News Serie A

Playoff Serie A ─ Tonut chiama, McGee risponde: Cremona pareggia la serie

Stefano Gariboldi/Newphotopress © All Rights Reserved

I problemi per Cremona non finiscono mai: questa volta si sono ripresentati sotto infortuni (di entità da valutare) per Cusin e Washington. Ma, per la Vanoli, anche il cuore è infinito. Venezia, dopo 15 minuti di autorità, sembrava in grado di poter raddoppiare il successo di due giorni fa, ma la Vanoli ha saputo reagire colpo su colpo e guadagnare addirittura un ampio vantaggio nell’ultimo periodo di gioco. Ora, però, Cremona dovrà leccarsi le ferite e cercare di presentarsi nella forma migliore possibile ai due appuntamenti previsti in terra veneta. Questa serie potrà regalare anche sorprese ed emozioni.

VANOLI CREMONA UMANA REYER VENEZIA
77
67
SERIE 1-1

I 5 NUMERI DELLA SFIDA

12 – I minuti giocati da un Cusin in precarie condizioni fisiche. Per il finale di partita, Pancotto si è affidato a Paul Biligha che è risultato decisivo con la sua energia difensiva e con una stoppata prodigiosa su Jarrius Jackson lanciato a canestro. Il centro azzurro ha giocato una partita anonima dal punto di vista statistico (0 punti, 0/0 dal campo e 2 rimbalzi nei 12 minuti in campo) e le sue condizioni saranno valutate prima di gara 3. Chiaramente, Cremona (e gli appassionati tutti) si augurano che la Vanoli non debba rinunciare al suo centro nel tentativo di riguadagnare il fattore campo.

9 – I punti con cui Stefano Tonut, lanciato in quintetto da coach De Raffaele, ha aperto la partita. Un perfetto 4/4 dal campo in pochi minuti che ha messo subito Cremona alle porta, permettendo a Venezia di ottenere un buon vantaggio nel corso del primo periodo di gioco. Il ragazzo (classe ’93) ha talento e soprattutto personalità, non c’è dunque da stupirsi che nel corso della stagione lo spazio a sua disposizione sia aumentato gradualmente, a discapito di un Michele Ruzzier che ormai vede il campo con il contagocce. Le voci sul playmaker triestino, infatti, parlano di una partenza in estate.

13 – I punti realizzati da Tyrus McGee nel quarto periodo. L’esterno biancoazzurro era l’uomo più atteso di questa partita, dopo che in gara 1 aveva messo a referto un solo punto senza canestri dal campo (prima volta in stagione). Un giocatore di questo talento, però, non può essere contenuto troppo a lungo. I giocatori di Venezia lo sapevano, ma non sono ugualmente riusciti a trovare contromisure e si sono visti scaricare addosso dal numero 25 di Cremona la bellezza di 5 canestri (su 6 tentativi, 3/3 da due e 2/3 da tre) nella frazione finale di gioco. McGee è stato il miglior marcatore della gara con 21 punti.

12 – I rimbalzi catturati da Nikola Dragovic, 6 dei quali nell’ultimo periodo. In una partita in cui Cremona ha faticato parecchio sotto le plance (27-34 il conto finale dei rimbalzi in favore della Reyer), l’ala montenegrina ha dato ossigeno alla sua squadra facendosi valere nel momento della partita in cui Venezia aveva bisogno del maggior numero possibile di possessi per provare a riaprire la gara. In virtù del suo contributo a rimbalzo (doppia-doppia contando anche i 14 punti), Dragovic è stato il miglior giocatore della partita per valutazione con 24. Dato ancora più impressionante: +29 di plus/minus. Nei momenti senza di lui in campo, dunque, Venezia ha segnato 19 punti in più dei padroni di casa.

1 – All’ottavo minuto del primo quarto, è arrivato il primo tecnico per coach Pancotto. No, non intendiamo il primo tecnico in questa partita, bensì nell’intera stagione. Il coach dell’anno della Serie A ha dichiarato in conferenza stampa di aver sentito il bisogno di dare una scossa alla squadra (sotto di 9 punti in quel momento), dopo una serie di azioni che potevano spezzare le gambe alla Vanoli e dopo qualche fischio che non aveva convinto il pubblico e i giiocatori di casa. I suoi giocatori hanno effettivamente reagito alla sbroccata dell’allenatore e hanno saputo rimanere a galla, per poi disputare un secondo tempo da grande squadra.

@ PalaRadi – Cremona
TABELLINO COMPLETO

CREMONA I NUMERI DELLA PARTITA VENEZIA
21 – McGee PUNTI Pargo – 13
12 – Dragovic RIMBALZI Pargo – 7
– Turner ASSIST Pargo – 2
24 – Dragovic VALUTAZIONE Pargo – 13