Playoff Serie A – Quarti gara-1: Milano suda più del previsto, Sassari vince in rimonta

EA7-EMPORIO ARMANI MILANO GIORGIO TESI GROUP PISTOIA
73 59
SERIE 1-0

Milano suda sette camicie contro la cenerentola Pistoia e vince gara-1 dei quarti. La coriacea e mai doma squadra di coach Moretti ha tenuto eccome il parquet del Forum di Assago che solo 24 ore prima aveva visto il Maccabi vincere la sesta Eurolega della sua storia. E chi lo avrebbe mai detto solo fino a pochi mesi fa di ritrovare i toscani lì a combattere punto a punto contro una corazzata come Milano? L’Olimpia alla fine l’ha spuntata, pur impantanandosi più volte sulla difesa dei pistoiesi, anche grazie alle iniziative di Nicolò Melli. L’ala grande della Nazionale ha piazzato 18 punti, 6 rimbalzi e 2 stoppate per 21 di valutazione tenendo così sotto controllo gli esplosivi statunitensi del quintetto pistoiese bloccati a soli 2 assist complessivi (tutti di Wanamaker, ancora top scorer). La Giorgio Tesi Group, come detto, ha tenuto egregiamente testa ai plurimilionari dell’EA7 arrivando ad una tripla dal pareggio (55-52) con Cortese andata però fuori bersaglio. I tentativi di Wanamaker e compagni vengono tenuti a bada con autorità dalla coppia Langford-Melli e l’antisportivo nel finale fischiato a Gibson manda i titoli di coda su gara-1.

EA7-EMPORIO ARMANI MILANO – GIORGIO TESI GROUP PISTOIA 73-59
@Mediolanum Forum – Assago (MI)
TABELLINO COMPLETO

MILANO I NUMERI DELLA PARTITA PISTOIA
 18 – Melli PUNTI Wanamaker – 20
 6 – Melli RIMBALZI Washington – 11
 6 – Gentile ASSIST Wanamaker – 2
 21 – Melli VALUTAZIONE Wanamaker – 24

————————————————————————————————–

BANCO DI SARDEGNA SASSARI ENEL BRINDISI
75 73
SERIE 1-0

La Dinamo ci ha abituato ad emozioni forti ed anche questa sera ha confermato la regola. Sotto tutta la partita (Brindisi anche a +15), imprecisa al tiro e nei passaggi, molle in difesa subendo l’esuberanza fisica e la velocità di Dyson (29 a fine partita) ha riaperto la gara con il tiro pesante. Il fallo tecnico fischiato a Coach Bucchi ha riacceso la fiammella di speranza del Banco di Sardegna grazie ad un parziale di 4-0 comunque ben contenuto dall’Enel che si affida al solo Dyson, oggi in giornata splendida, per mantenere la testa della gara. Ci riesce fino alle triple di Drake Diener e Caleb Green a 1 minuto e spicci dalla sirena finale. Nota statistica: le prime triple della gara per entrambi i giocatori. Il folletto brindisino risponde alla prima ma sulla seconda si deve arrendere. Va dentro, prende fallo e fa 1/2 ai liberi. Sassari non trova il canestro a 24 secondi dalla fine e la palla finisce nelle mani di Brindisi con il tabellone che recita 75-73. Delroy James tentenna, si alza da tre e con due secondi sul cronometro conquista un fallo tanto stupido quanto grave regalato dal pari ruolo Caleb Green. L’ala di coach Bucchi si fa intimidire dai fischi e getta al vento la vittoria: 0/3 ai liberi e gara-1 è della Dinamo.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – ENEL BRINDISI 75-73
@PalaSerradimigni – Sassari
TABELLINO COMPLETO

SASSARI I NUMERI DELLA PARTITA BRINDISI
 18 – C. Green PUNTI Dyson – 29
 10 – C. Green RIMBALZI Campbell – 8
 6 – T. Diener ASSIST Dyson e Campbell – 4
 25 – C. Green VALUTAZIONE Dyson – 29