News Serie A

Playoff Serie A – Reggio supera anche un monumentale Varnado e va sul 2-0

Achille Polonara (Grissin Bon Reggio Emilia) durante i quarti della BEKO Final Eight 2016 fra Grissin Bon Reggio Emilia e Sidigas Avellino - Milano 19/02/2016 - Stefano Gariboldi/Newphotopress © All Rights Reserved

Incredibile Gara-2 nella Serie tra Reggio Emilia e Sassari, con i padroni di casa che la spuntano grazie alle giocate di Veremeenko proprio nel momento chiave del match, mentre ai sardi non basta la miglior prova stagione di Jarvis Varnado. Per i reggiani da segnalare anche la prestazione di Amedeo Della Valle, che apre il periodo finale con due triple consecutive utili a portare l’inerzia del match dalla parte dei biancorossi.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA BANCO DI SARDEGNA SASSARI
82
75
SERIE 2-0

I 5 NUMERI DELLA SFIDA

12 – I punti realizzati nel primo quarto da Jarvis Varnado (5/5 da due e 2/3 ai liberi) solamente nel primo quarto: il centro di Sassari ha letteralmente banchettato nell’area dei padroni di casa, complici anche i due prematuri falli fischiati a Veremeenko (il secondo fallo è veramente rivedibile, per usare un eufemismo) e una difesa dei biancorossi molto rivedibile sul centro biancoblu. Già in Gara-1 aveva cominciato con un buon piglio, salvo poi trovarsi a dover fare i conti con problemi di falli e non riuscire ad incidere su tutto l’arco del match, ma stavolta coach Pasquini lo toglie dalla battaglia per farlo rifiatare e non indurlo in tentazioni difensive.

15.4 – La percentuale da tre punti di Reggio Emilia nel primo tempo, contro il 3/8 degli ospiti: i padroni di casa non riescono proprio a trovare la via del canestro dalla lunga distanza, più per sfortuna che non per errori di spaziature o forzature offensive. Sassari difende sicuramente bene, con un Devecchi sugli scudi anche in fase offensiva (7 punti, grazie al 2/2 da due e all’1/1 da tre), ma Reggio paga tantissimo questa pessima percentuale chiudendo sotto di 7 lunghezze dopo 20′ di gioco.

2 – I fattori chiave per la Dinamo nel terzo quarto, ovverosia l’intensità difensiva e la produzione di Joe Alexander. In difesa i sardi chiudono bene l’area e non concedono granché ai padroni di casa, trovando recuperi importanti con Stipcevic proprio quando i reggiani cercano di condurre transizioni veloci dopo rimbalzo difensivo. In attacco, invece, fa tutto il talento ex-NBA, autore di 9 punti e di giocate che costringono i centri di Reggio a ricorrere al fallo sistematico per evitare facili canestri (è proprio Alexander a costringere Lavrinovic a spendere il 4° fallo personale dopo una partenza dal palleggio tanto bella quanto efficace, la quale porta a un gioco da tre punti). Miglior quarto dell’anno per il talento taiwanese, presente a rimbalzo, pronto a sfruttare ogni mismatch e rebus offensivo per la difesa dei padroni di casa.

8 – I punti realizzati da Veremeenko nell’ultimo quarto, dopo che il lungo bielorusso aveva patito problemi di falli per tutto il match non trovando mai la via del canestro nei primi 30 minuti di gioco; incredibile come, nonostante una situazione che sembrava tagliarlo fuori dal match, il centro riesca ad essere decisivo proprio nel momento clou del match, trovando giocate importantissime sul pick&roll reggiano e andando forte a rimbalzo offensivo per rimediare agli errori dalla distanza dei compagni. Se contassero solo le statistiche, Veremeenko avrebbe disputato una delle peggiori partite da quando è in Emilia-Romagna, ma siccome non funziona così, il bielorusso è il mio personalissimo MVP del match.

1 – Il giocatore completamente fuori da questa Serie, per quanto hanno dimostrato le prime due partite: sto parlando di Josh Akognon, stasera autore di 5 punti (ma 2/5 al tiro) e 4 perse, che proprio non riesce a ingranare e a risultare un fattore come invece aveva fatto durante lo spezzone di Stagione Regolare giocato. Il talento statunitense fatica praticamente in tutto, dalla creazione del gioco alla produzione offensiva personale, commettendo peraltro banali errori in transizione e non trovando mai la quadra in fase difensiva. Sassari ha assolutamente bisogno del suo talento se vorrà evitare uno sweep che si preannuncia come sempre più probabile.

@ PalaBigi – Reggio Emilia (RE)
TABELLINO COMPLETO

REGGIO EMILIA I NUMERI DELLA PARTITA SASSARI
19 – Della Valle PUNTI Varnado – 25
8 – Polonara RIMBALZI Varnado – 7
– Della Valle ASSIST Stipcevic – 7
23 – Polonara VALUTAZIONE Varnado – 31