Playoff Serie A – Roma battuta ancora in volata: Siena ad una vittoria dal settimo scudetto consecutivo!

Ancora una volta la Virtus Roma va vicina all’impresa al PalaEstra, ma alla fine deve inchinarsi alla maggior esperienza della Montepaschi Siena, che nei finali punto a punto difficilmente sbaglia. 81-71 il finale di un match che ha sempre viaggiato sui binari dell’equilibrio: nei primi tre quarti non ci sono stati grandi parziali e la partita è risultata molto piacevole ed intensa.

Negli ultimi due minuti i biancoverdi hanno stritolato in difesa gli avversari, costringendoli a due perse sanguinose che hanno trasformato nel 73-68. Roma ha reagito con un canestro da vero fuoriclasse di Gigi Datome, ma nell’azione seguente Bobby Jones ha annientato le speranze di rimonta della Virtus, commettendo un’ingenuità clamorosa: Daniel Hackett ha spezzato il raddoppio ed il lungo dei capitolini ha cercato di fermarlo trattenendolo per la maglia. Antisportivo sacrosanto, che ha permesso a Siena di scrivere la parola fine sulla partita.

Per la seconda partita consecutiva, il top scorer del match è stato Gigi Datome con 17 punti, mentre per Siena ci sono da sottolineare i 16 con 4 rimbalzi e 7 falli subiti del solito Daniel Hackett. Questa è una sconfitta che pesa tantissimo per Roma, che tornerà nella capitale sotto 3-1 nella serie: a questo punto è difficile immaginare che i capitolini possano impedire alla Montepaschi di laurearsi campione d’Italia per il settimo anno consecutivo, ma questi playoff ci hanno abituato a grandi imprese sportive.

MVP – Daniel Hackett: 16 punti, 4 rimbalzi, 2 assist e 7 falli subiti. Nonostante le tante palle perse (5), ancora una volta nei momenti cruciali ci ha pensato lui a togliere le castagne dal fuoco per Siena.

SIENA: Hackett 16, Moss 15, Brown 14, Janning 10
ROMA: Datome 17, Lawal 16, Taylor 14, Czyz 8

FOTO: Alessia Doniselli