Playoff Serie A – Varese non scende in campo e Venezia accorcia, Siena-Milano sul 2-2

UMANA VENEZIA vs CIMBERIO VARESE 84-72 (1-3)

Dopo le prime tre partite ben condotte da Varese contro una comunque combattiva Venezia, era lecito aspettarsi una Cimberio col coltello tra i denti per chiudere la serie il prima possibile. Così non è stato. I biancorossi sono scesi in campo con un atteggiamento rinunciatario e, dopo il 9-3 iniziale per Varese, hanno subito un parziale 18-0 (come in finale di Coppa Italia…) e non sono, di fatto, più rientrati in partita. Nel secondo quarto si era intravista una reazione degli ospiti, interrotta da una stoppata subita da Mike Green e da una sua palla persa successiva che hanno lanciato la Reyer sul 52-33 dell’intervallo. Con le riserve in campo nel quarto quarto, la capolista della regular season ha ritrovato un po’ di grinta e convinzione, ma è tornata al massimo a -11. Venezia ha crivellato le retine del Taliercio dall’arco (9/20), condotta da un grandissimo Clark da 18 punti e 8 assist. Per Varese buon primo tempo di Banks (11 all’intervallo), poi nel quarto quarto sono emersi Cerella e Sakota (15 punti totali, 10 nell’ultimo periodo). Male Ebi Ere, uscito per falli con 8 punti e 3/8 al tiro.

MVP Keydren Clark: 18 punti (3/5 da due, 3/5 da tre, 3/4 ai liberi), 4 rimbalzi, 8 assist, 25 di valutazione

TABELLINO
Venezia:
Clark 18, Young 16, Diawara 14.
Varese: Sakota 15, Dunston 14, Banks 12.

MONTEPASCHI SIENA vs EA7-EMPORIO ARMANI MILANO 75-69 (2-2)

I campioni d’Italia in carica rifiutano di arrendersi ad una buona Milano e allungano ulteriormente la serie. La squadra di Banchi spera di vincere gara 5 a Milano per conquistarsi un match point in casa. I padroni di casa sono partiti con il piglio giusto anche grazie all’efficienza di Eze nel pitturato. Il 15-7 iniziale non ha però portato ad una fuga duratura, con l’Armani che si è fatta avanti anche di 4 punti nel secondo periodo. L’equilibrio che ha contrassegnato la prima metà di gioco è proseguito anche nella ripresa. Carraretto ha segnato il primo di una buona serie di canestri importanti in questa gara riportando Siena avanti al 23’, ma due canestri in fila di Langford dall’arco hanno fatto tremare il pubblico del PalaEstra. Subito in apertura di quarto quarto, Carraretto ha infilato le due bombe della ritrovata sicurezza, con Eze che ha poi permesso la fuga senese. Inutili i canestri dal perimetro di Green e Basile nel finale. 14 punti a testa per Carraretto ed Eze, con il nigeriano che ha catturato anche 12 rimbalzi; 17 per Bobby Brown. Dall’altra parte Langford (21) unico giocatore in doppia cifra.

MVPMarco Carraretto: 14 punti (1/4 da due, 4/6 da tre), 3 recuperi, 11 di valutazione

TABELLINO
Siena:
Brown 17, Eze 14, Carraretto 14.
Milano: Langford 21, Mensah-Bonsu 9, Bourousis 8.

FOTO: Mario Bianchi