Top e Flop – 14a di ritorno: Szewczyk trascina Venezia, Brooks toppa il derby

Non risulta molto difficile trovare l’MVP della 14a giornata di ritorno della Serie A Beko: al PalaDelMauro il polacco Szymon Szewczyk non passa per nulla inosservato agli occhi dei suoi ex-tifosi avellinesi mentre, con una precisione al tiro degna dei migliori chirurghi, prende per mano la sua Reyer durante il finale e, mettendo a segno ben quindici punti nel solo ultimo quarto, la conduce al traguardo dei tanto meritati playoff.

MY-MVPSzymon Szewczyk (Umana Venezia): 28 punti (5/8 da due, 6/8 da tre), 6 rimbalzi, 3 assist, 2 recuperi per 31 di valutazione.

Oltre al già citato Szewczyk, si mettono in mostra anche il playmaker statunitense delle “V nere” Jacob Pullen, che si conferma stellare al tiro, e Alessandro Gentile, autore di una prestazione importante dimostrando che anche la sua Olimpia è pronta per i playoff. A completare la top-five di questa settimana si aggiungono le ali Hrvoje Peric, che con la maglia della Vanoli sfiora la tripla doppia tra punti, rimbalzi e falli subiti, e Dusan Sakota, che guida Varese alla conquista definitiva della testa del campionato.

Coloro che invece, se si sono fatti notare, non è di certo per merito o, peggio ancora, si sono letteralmente mimetizzati in mezzo al campo sono i play/guardia rispettivamente di Pesaro e di Cantù, Daniele Cavaliero e Jerry Smith, che questa settimana delude decisamente le aspettative di coach Trinchieri, insieme al suo compagno di squadra Jeff Brooks. Infine, segnaliamo sempre in maniera negativa anche l’ala di Avellino Jeremy Richardson e l’incostante centro di Roma Gani Lawal.

TOP FIVE
Jacob Pullen (Oknoplast Bologna): 34 punti, 2 rimbalzi, 3 recuperi, 2 assist e 5 falli subiti per 32 di valutazione.
Alessandro Gentile (EA7-Emporio Armani Milano): 25 punti, 3 rimbalzi, 2 recuperi, 2 assist e 5 falli subiti per 23 di valutazione.
Hrvoje Peric (Vanoli Cremona): 26 punti, 9 rimbalzi, 1 stoppate, 2 recuperi, 4 assist, 11 falli subiti per 38 di valutazione.
Dusan Sakota (Cimberio Varese): 22 punti, 6 rimbalzi, 2 recuperi e 2 falli subiti per 28 di valutazione.
Szymon Szewczyk (Umana Venezia): 28 punti, 6 rimbalzi, 2 recuperi, 3 assist per 31 di valutazione.

FLOP FIVE
Jerry Smith (Lenovo Cantù): 1 punto (0/2 da due, 1/4 ai liberi) e 1 rimbalzo per 1 di valutazione.
Daniele Cavaliero (Scavolini Banca Marche Pesaro): 2 punti (1/5 da due, 0/3 da tre) per 1 di valutazione.
Jeremy Richardson (Sidigas Avellino): 2 punti (1/3 da due, 0/3 da tre) e 1 palla persa per -6 di valutazione.
Jeff Brooks (Lenovo Cantù): 2 punti (1/5 da due, 0/1 da tre) e 4 rimbalzi per -1 di valutazione.
Gani Lawal (Acea Roma): 0 punti (0/4 da due, 0/2 ai liberi), 4 rimbalzi, 2 palle perse per -6 di valutazione.

La Top10 di Legabasket