Videogallery

VIDEO – Chris Paul ha trovato la soluzione all’hack-a-Jordan

“Hack-a-player”: questa strategia è diventato motivo di grandi controversie negli ultimi mesi. Probabilmente in estate verranno apportati dei cambiamenti a riguardo, o almeno questa è l’intenzione del commissiario NBA, Adam Silver, nonostante gente del calibro di LeBron James e Kobe Bryant si sia schierata contro qualsiasi modifica.

Uno dei giocatori più soggetti a tale strategia è certamente DeAndre Jordan: la scorsa notte, però, quel genio di Chris Paul ha trovato un modo per evitare che venisse messo in atto l'”hack-a-Jordan”. Con i Clippers avanti di 1 a poco più di 2 minuti dal termine dell’overtime, i Celtics volevano fare fallo su DeAndre, ma non appena Jerebko si è avviato verso di lui, CP3 gli ha sbarrato la strada e si è preso lui il fallo. Clamorosamente, però, Paul ha fatto solo 1/2 dalla lunetta ed LA si è dovuta arrendere dinanzi ai 7 punti consecutivi di Evan Turner, che hanno dato il successo ai Celtics.