VIDEO – Miracolo Thunder: rimontano dal -7 in 45 secondi, ma quante polemiche!

A sei secondi dalla fine, Russell Westbrook ha forzato da tre ed ha lasciato partire un tiro orrendo, ma è stato graziato da un fischio discutibile, per non dire assurdo, degli arbitri, secondo i quali Chris Paul avrebbe toccato l’avversario. Westbrook è così andato in lunetta ed ha completato la rimonta dal -7’’ in circa 40 secondi. Sotto di 1, i Clippers hanno avuto la possibilità di vincere comunque la partita, ma Paul ha perso il pallone nell’ultima disperata penetrazione. Esaminato da ogni angolo del campo, il fallo di CP3 su Westbrook è quantomeno dubbio, soprattutto se poi si considera il contesto.

Ma l’errore ancora più grave è stata la rimessa assegnata ai Thunder che ha portato a tre liberi di Russell: quel pallone doveva essere dei Clippers, e Doc Rivers lo ha sottolineato senza mezzi termini. “Tutti hanno visto che la palla era nostra, lasciate perdere i replay. Ci hanno derubato su quella chiamata”.  Anche se l’immagine non è molto chiara, è palese di chi è stato l’ultimo tocco.

Schermata 05-2456792 alle 10.25.15

Comunque, al di là di tutto, resta il fatto che i Thunder sono stati bravissimi a crederci ed a segnare canestri pesanti, mentre i Clippers se la devono prendere molto con loro stessi per una gestione scriteriata degli ultimi possessi. E adesso questa sconfitta fa malissimo per LA, che dovrà reagire subito per non andare a casa in gara 6. 

LEGGI L’ARTICOLO